CREATIVITA’ CONTEMPORANEA

La volontà di catalogazione e digitalizzazione e altresì la disseminazione di documenti per la consultazione dell’opera e lo studio di Glauco Gresleri in sedi prestigiose (siano esse Fondazioni, Biblioteche di conservazione….) risiede nella voglia continua di ricercare e nella passione che anima il desiderio che questo lavoro non resti appannaggio unicamente dei professionisti del settore, ma possa essere veicolato a tutti coloro che hanno a cuore la tutela e la valorizzazione delle opere d’arte e dei territori – segnatamente quelli meno conosciuti. Inoltre, perché la trasmissione di un lavoro e dei suoi esiti ha spinto il figlio Lorenzo a condividere con un pubblico più ampio i risultati ottenuti. In sintesi, un insieme di buone pratiche da trasmettere è alla base di un progetto di divulgazione fondato su più azioni che compongono una strategia complessa di valorizzazione integrata dell’opera e della figura di Glauco Gresleri, riscoprendo il filo invisibile che collega l’architetto e l’uomo, ai territori dove operò con creatività e ricerca e amore per essi.

In affianco al lavoro della Sovrintendenza archivistica per la tutela e l’integrità dell’Archivio Architetto Glauco Gresleri, del MIC per l’ampliamento delle opere architettoniche censite del secondo Novecentodelle 21 istituzioni italiane che hanno accolto fondi destinati alla promozione della figura professionale di Glauco Gresleri, si aggiunge il nostro lavoro per la valorizzazione delle sue architetture costruite sul territorio nazionale.

Come Associazione Culturale TERRITORI Narrative Italian Landscape APS infatti prima ancora di avviare cicli di itinerari e conferenze su Glauco Gresleri, abbiamo reputato oggi necessario investire il professionista di un rilevante riconoscimento internazionale, che possa essere fonte anche dell’interessamento di un turismo europeo. E questo riconoscimento è stato fornito dalla espressa volontà del Centre Pompidou di analizzarne l’opera intera, individuare una cernita di architetture emblematiche per sottoporle all’attenzione di commissioni curatoriali e personalità che rappresentano lo stato francese al fine di accogliere nella Collezione di architettura del museo un’ampia donazione.

Essere presenti al Centre Pompidou significa essere presenti nell’istituzione che, sia per prestigio che per collocazione geografica rispetto l’Europa tutta, è il baricentro della cultura del nostro continente.

Grazie pertanto alla per aver contribuito affinché ciò potesse realizzarsi.

The desire to catalog and digitize and likewise the dissemination of documents for the consultation of the work and study of Glauco Gresleri in prestigious venues (be they Foundations, Conservation Libraries….) lies in the continuous desire to research and the passion that animates the desire that this work not remain the prerogative only of professionals in the field, but can be conveyed to all those who care about the protection and enhancement of works of art and territories – particularly those that are less well known. Moreover, because the transmission of a work and its outcomes prompted his son Lorenzo to share the results obtained with a wider audience. In short, a set of good practices to be transmitted is the basis of a dissemination project based on several actions that compose a complex strategy of integrated enhancement of the work and figure of Glauco Gresleri, rediscovering the invisible thread that connects the architect and the man, to the territories where he worked with creativity and research and love for them.

Alongside the work of the Archival Superintendence for the protection and integrity of the Architect Glauco Gresleri Archive, of the MIC for the expansion of the surveyed architectural works of the second half of the 20th century, of the 21 Italian institutions that have accepted funds for the promotion of the professional figure of Glauco Gresleri, we add our work for the valorization of his architecture built on the national territory.

As the Cultural Association TERRITORI Narrative Italian Landscape APS in fact even before starting cycles of itineraries and conferences on Glauco Gresleri, we found it necessary today to invest the professional with a relevant international recognition, which can also be a source of the interest of European tourism. And this recognition was provided by the express desire of the Centre Pompidou to analyze his entire oeuvre, to identify a selection of emblematic architectures in order to submit them to the attention of curatorial commissions and personalities representing the French state in order to accommodate in the Museum’s Architecture Collection a large donation.

Being present at the Centre Pompidou means being present in the institution that, both in terms of prestige and geographical location with respect to all of Europe, is the barycenter of our continent’s culture.

Thank you, therefore, to the  for helping to make this happen.